13 juillet 2007

Sì, una volta - con rabbia Sì, una volta - con rabbia Vergogna quasi ringhiando I dolci nomi osceni - Che non poteva dirsi per amore Ricolmante sospiro dell'assenza Ma di morsi assediandovi mentale Per sfregio e penitenza Per vile affanno sulla vana via Dell'annusato odore Madore vostro di profusi seni - Proprio così l'ho fatto Dovreste avermi sentito Non fosse che nell'attimo distratto Sul vello sfiorando un dito GIOVANNI GIUDICI (1924)
Posté par ecila69 à 20:31 - Commentaires [0] - Permalien [#]